Mi rendo conto, probabilmente perchè invecchiando divento acida , che tollero sempre meno le perle di saggezza che leggo il giorno successivo a movimenti importanti dei mercati (sempre al ribasso) scritti per trovare giustificazioni a cio’ che è accaduto. La nuda e cruda realtà, Signori miei, è che come scriveva soltanto ieri mattina Roberto: http://news.itforum.it/redazione/2013-08/venti-di-guerra.-e-di-business.html Read More →

Parecchie cose sono cambiate dal 5 Agosto, e dall’ultimo “sguardo” a Risk-OnRisk-Off,  il modello “guida”  che uso su quanta propensione al rischio inserire nel portafogli. Innanzitutto, il modello, ha proseguito nel trend di “deleveraging” del rischio, e ora e’ esposto Risk-On solo al 70%. I “segni” di cui si parla, pero’ sono l’uscita dagli indici Read More →

Stamattina Roberto mi ha passato in skype questo link: http://www.youtube.com/watch?v=n4RjJKxsamQ Bellissima canzone! Lavoriamo nello stesso ufficio ma spesso ci scambiamo link con skype e cosi’ mi sono messa a guardare piu’ mercati e piu’ strumenti. Che qualcosa stia cambiando sui mercati? Complice la settimana ferragostiana nella quale da sempre i volumi sono ridotti al lumicino Read More →

Mi riaggancio un po’ all’ultimo Paolapensiero, e, siccome condivido anche il Robertopensiero che non capisco ma mi adeguo, mi sono adeguato, finora, ai diktat dei T/s che seguo, che hanno dimostrato di saperne di piu’ di me di mercato ( e non c’e’ da stupirsene.. sono in gran parte opera di quel geniaccio del Malnati..). Read More →

Soltanto il 30 luglio pubblicavo questo: http://finanza.leonardo.it/sempre-quel-fastidioso-tarletto-2/ e il Paola pensiero (contro cio’ che indicava Ugo) era questo: Vedo un’ italica borsetta stranamente rinvigorita oggi soprattutto se confrontata ad un Dax che fatica non poco. Anche se per salire sino area 17000-17500 deve superare, e mantenere i 16500. Guardo Ugo su indici, valute e obbligazionario Read More →

C’è una notizia di Eurostat di una settimana fa che è passata inosservata. L’Italia, che aveva chiuso il 2012 con un debito/Pil al 127%, ha visto salire il rapporto al 130,3% nel primo trimestre del 2013, secondo solo a quello della Grecia, pari al 160,5%. Mal comune mezzo gaudio, dato che a salire è il Read More →

Chi mi legge su http://finanza.leonardo.it/ sa che molto spesso amo portare avanti un discorso e quindi oggi andiamo a vedere come sia evoluta la situazione di Oro e Yen a distanza di una settimana. http://www.circus.it/ugo-il-giocoliere-prove-tecniche-di-rialzo/ Oro: Superata la resistenza a quota 1300 i prezzi hanno raggiunto piuttosto velocemente la ema65 a 1354. Ugo ancora impostato Read More →

Da quanti giorni non scrivo nuove idee qui ? Troppi. Il motivo è semplice, non riesco a comprendere il mercato e quindi preferisco adottare un dignitoso silenzio. Detto da uno che di mestiere fa il gestore pare grave. Ma dato che utilizzo modelli quantitativi,  per me vale il principio del “non capisco ma mi adeguo”. Read More →

Visto che alcuni di voi mi hanno detto avrebbero apprezzato seguirlo, Vi pubblico alcuni cambiamenti del modello Risk on-Risk Off. Per la prima volta da parecchio tempo, il modello ha segnalato oggi un’entrata su un metallo, il platino. Da 4 gg ci ha segnalato di rientrare sull’indice Australiano S&P ASX 200. Ci ha segnalato oggi Read More →

Inizio 1928: Prezzi al consumo in deflazione all’1-2% l’anno Prezzi degli immobili in stagnazione Tasso di disoccupazione sensibilmente sopra al minimo del ciclo precedente Il sitema monetario in Europa a rischio di sfaldarsi per l’incapacita’ della sterlina di mantenersi agganciata all’oro grazie a un tasso di cambio sopravvalutato ( oro= Euro e Inghilterra = PIGS). Read More →